decoro
Descrizione dello strumento
organo cassapanca
Scheda Tecnica
Foto
Descrizione
Massimo Cialfi • Via Crescenzago, 36C - 20134 - Milano • Tel. 329.7010050 • m.cialfi@organipercontinuo.com
L' organo a cassapanca di 3 registri è stato costruito ispirandosi a i dettami dell' organaria antica. Tutte le canne sono dritte o, in gergo, non pipate, cioè non sono state piegate per economizzare lo spazio. Questo aspetto ha privilegiato il suono delle canne che risulta pieno ma non invadente, soprattutto nella prima ottava di 8 piedi.

La dimensione delle canne è generosa, sempre per privilegiare l'aspetto sonoro, da cui l' aspetto particolare delle canne di facciata che oltrepassano la coperta della strumento.

Anche per la trasmissione meccanica si è privilegiata la tecnica antica della catenacciatura, che se da un lato comporta qualche rumore dall' altro dà un tocco molto diretto e sensibile alla tastiera, caratteristica peculiare degli organi antichi.
Il registro di 8 piedi tappato, con suono dolce e avvolgente, si presta a ogni tipo di impiego, sia solistico che di accompagnamento.

Il taglio delle bocche delle canne è stato fatto a modello degli organi seicenteschi con uno "sputo"molto accentuato e caratteristico.

Il registro di 4 piedi di flauto tappato è la continuazione nell' acuto di quello di 8 piedi e può essere impiegato anch'esso in modo molto versatile sia da solo che di rinforzo. Il registro di 2 piedi, in contrasto, è di metallo aperto, alquanto "tagliente", proprio per privilegiare un uso di rinforzo più sonoro e presente.

Tutto lo strumento è stato costruito utilizzando legno di cedro italiano, sia per la cassa che per le canne tappate, il registro di 2 piedi è in stagno.

 

 

testata
ORGANO A CASSAPANCA 3 REGISTRI